HOWTO: Configurare VirtualHost su OSX

less than 1 minute read

OSX, come molte distribuzioni linux hanno integrato il webserver Apache. Apache ha centinaia di opzioni e configurazioni disponibili per la gestione di qualsiasi situazione.
Tra queste configurazioni ci sono i VirtualHost, che permettono l’esecuzioni di più siti (www.sito1.com, www.sito2.com) sulla stessa macchina. I siti possono essere suddivisi basandosi sia su nomi differenti sia su IP.
In OSX tutte le configurazioni si trovano dentro la cartella “/etc/apache2/”. I passi da fare per abilitare i VirtualHost sono i seguenti:

  1. Apri un Terminale e digita il comando:

    sudo vim /etc/apache2/httpd.conf
    
  2. Intorno alla linea 460 c’è questa direttiva

    # Virtual hosts  
    #Include /private/etc/apache2/extra/httpd-vhosts.conf
    

    che dovrà diventare:

    # Virtual hosts  
    Include /private/etc/apache2/extra/httpd-vhosts.conf
    
  3. Il prossimo passo è editare il file con il comando:

    sudo vim /private/etc/apache2/extra/httpd-vhosts.conf
    
  4. Ora configura il tuo VirtualHost seguendo questa documentazione
  5. Riavvia Apache per fargli rileggere la configurazione. Per fare ciò vai sulle “Preferenze di Sistema -> Condivisione”
  6. Disabilita ed abilita la condivisione Web cliccando sul segno di spunta.
  7. Apri il tuo browser e testa il corretto funzionamento dei VirtualHost

Se hai suggerimenti, correzioni, domande… sai cosa fare! :)

Leave a Comment