Apple Education: qualche consiglio per risparmiare

3 minute read

Se sei uno studente (universitario e non), se tuo figlio è uno studente, se insegni in una scuola (all’università e non), Apple ti da l’opportunità di accedere ad un listino scontato dei suoi prodotti. Questi sono tutti i mac (sia fissi che portatili), software ed accessori. Sul sito Apple puoi trovare tutte le informazioni del caso. Da programma, ogni persona può avere accesso allo sconto di un portatile ed un fisso per anno accademico.

In questo post però vorrei condividere la mia esperienza dell’acquisto dell’ultimo modello di MacBook Pro 15’. Essendo iscritto regolarmente alla laurea specialistica in Informatica, ho pensato di usufruire di questo sconto. Così sono andato sul sito Apple ed ho visto che a questo indirizzo http://store.apple.com/it-edu/ c’è lo store con già applicati gli sconti Education.

NOTA: tutti i prezzi saranno arrotondati all’unita di euro, tralasciando i centesimi. Questione di comodità :)

Nel mio caso il MBP scendeva da 1749€ a 1644€ con ben 105€ di differenza. Come ben sai, i studenti non sono ricchi ed un risparmio ove possibile è sempre ben accetto :)

Dunque ho iniziato a farmi i miei conti in tasca per vedere cosa potevo fare. Il giorno stesso del lancio del MBP ho chiamato il numero verde della Apple 800 554 533 chiedendo informazioni riguardo allo sconto Education. Thomas Morini (il nome dell’operatore), gentilissimo, mi ha dato tutte le informazioni necessarie confermandomi il prezzo visto su http://store.apple.com/it-edu/. Inoltre mi ha detto che al momento dell’acquisto avrebbe provato a farmi un ulteriore sconto. Detto questo mi ha inviato una mail con tutti i suoi recapiti per un eventuale acquisto telefonico o per avere altri informazioni.

Da quella telefonata (informativa) ho continuato le mie ricerché in giro per il web ed ho scoperto che Altervista.org è affiliata con Apple per quanto riguarda l’Education. Infatti se vai a questo indirizzo http://it.altervista.org/adv/apple-store.php potrai andare poi allo store online della Apple, con l’affiliazione di Altervista. Con grande sopresa vedo che i prezzi di questo store sono ancora più bassi di quelli Apple. Qui vedo che il mio MBP costa 1609€ con ben 140€ di differenza. Non male!

Appena fatta questa scoperta mando una mail a Thomas per chiedergli informazioni riguardo a questo ulteriore sconto e se lui avrebbe potuto fare di meglio. La risposta è stata semplice e chiara ed affermativa.

Dopo qualche giorno mi decido ad acquistare il MBP, chiamando direttamente Thomas (usando i contatti che mi aveva lasciato per mail). Mentre si parlava, gli ho ricordato dello sconto Altervista e me lo ha applicato senza problemi. Inoltre ho personalizzato il MBP con l’Hi-res glossy e l’adattatore mini-display to VGA.

Appena finita la personalizzazione, Thomas fa i suoi conti dicendomi che riesce a togliermi ulteriori 40€ circa dal prezzo già scontato. Il prezzo finale così e diventato così di 1691€. Wow!

Dunque per fare un rapido conto del risparmio, qui di seguito faro riferimento al prezzo finale di:

  • MacBook Pro 15’
  • Hi-resolution Glossy
  • Adattatore mini-display to VGA.

Ecco la comparazione dei prezzi:

  1. Apple Store Online (http://store.apple.com/it): 1878€
  2. Apple Store Online - Education (http://store.apple.com/it-edu): 1766€
  3. Apple Store Online - Altervista Education (http://store.apple.com/it_edu_5002592): 1728€
  4. Apple Store al telefono (800 554 533): 1691€

Lo sconto totale è stato di 187€ dal prezzo originale, ovvero un 10% circa.

Dunque il mio consiglio è sempre quello di telefonare per poter avere un contatto diretto con una persona che vi possa consigliare ed applicare degli sconti ove possibile.

Vorrei spendere anche due parole sul servizio al telefono e su Thomas. Giusto ieri ho compilato un questionario riguardante la mia esperienza di acquisto tramite telefono: non ho potuto fare a meno di valutarla più che positivamente. Tutte le mie domande hanno avuto una risposta precisa e chiara.

Prima di scrivere questo post e prima di fare il nome di Thomas, gli ho scritto una mail chiedendogli se potevo far riferimento ai suoi dati. 10 minuti dopo mi ha chiamato sul cellulare, ringraziandomi e dandomi l’autorizzazione a scrivere solo il suo nome, poiché, dopo aver parlato con il suo superiore, per politiche aziendali si preferisce non pubblicare contatti diretti Apple, per una questione di correttezza rispetto i propri colleghi.

Rispetto questa scelta e quello che posso fare senza problemi è darti privatamente i contatti di Thomas (numero diretto e mail) in modo che hai un contatto diretto con un operatore preparato e disponibile. Potrai fare tranquillamente il mio nome: sia ben chiaro, NON ci guadagno nulla.

Se hai domande, osservazioni, vuoi i contatti di Thomas o semplicemente vuoi condividere la tua esperienza, commenta questo post.

Leave a Comment