Da Aruba a DreamHost

2 minute read

Questo doveva essere uno dei primi post da fare appena eseguito il trasferimento da Aruba a DreamHost. Va beh lo scrivo oggi, è lo stesso.

Perché questo passaggio? Prima di passare a Dreamhost il dominio e l’hosting www.diegor.it erano registrati presso Aruba.it. Sono stato loro cliente per due anni con questo profilo: per circa 25€ l’anno hai un hosting di medio profilo. Il database mysql è a parte. Non mi vorrei dilungare su quello che ti da Aruba (lo puoi leggere benissimo da solo) ma vorrei indicarti quali sono le carenze, a mio avviso, che ha questo hosting.

  • Sistemi non molto aggiornati: php5 ci ha messo molto ad approdare sui loro sistemi
  • Supporto tecnico: gli do un 6 scarso.
  • Spazio web NON è illimitato. Leggi qui per maggiori dettagli
  • Il database mysql a mio avviso indispensabile lo devi prendere a parte ed è limitato a 5 db da 100MB l’uno (inizialmente a 50MB)
  • Pannello di controllo anti-intuitivo, come il resto del sito.
  • Sistemi lenti: il mio wordpress non era velocissimo

Dreamhost è un servizio di hosting americano ed ha prezzi più elevati rispetto ad Aruba a cui però corrisponde un profilo più alto. Sono circa due settimane che sto con loro e non c’è nulla da paragonare rispetto all’hosting di Aruba. I loro punti forti sono:

  • Assistenza tecnicamente preparata, reattiva e molto simpatica
  • Pannello di controllo unificato dove puoi gestire tutto quello che ti serve
  • Numero illimitato di database
  • Accesso ssh alla tua home directory
  • One-click installation (wordpress, gallery, zencart, phpgdview, openX, pligg, dotProject, Moodle, Joomla, phpbb, Mediawiki, Webcalendar, Advancepoll, Trac, Drupal, zenphoto, etc.)
  • **Server molto veloci **(per lo meno rispetto ad Aruba)
  • Dinamici ed in continua espansione
  • subversion, cron jobs, amazon cloudfront, flash media, media straming, server jabber, google adword, google apps, mail illimitate, gestione dns, gestione multiutente, gestione sottocartelle, statistiche avanzate, gruppi unix il tutto configurabile dal pannello di controllo.

Unica pecca di Dreamhost (come di qualsiasi servizio hosting non Italiano) è che non può ne registrare ne trasferire domini italiani .it. Per ovviare a cio sposti o registri il tuo dominio su un registrant in grado di gestire .it e punti i nameserver verso Dreamhost. Nello specifico mi sono appoggiato a misterdomain.eu che con circa 6€ l’anno hai il tuo dominio registrato con gestione dns e nameserver. Se punti i nameserver verso Dreamhost, poi puoi gestire i dns direttamente dal pannello di controllo di Dreamhost.

Una nota se vuoi lasciare l’hosting con Aruba. Come scritto sul contratto l’hosting cessa di esistere nelle seguenti condizioni:

cessazione-contratto-aruba

**Dunque in caso di trasferimento esegui subito un backup dei tuoi file e del database altrimenti andrà tutto perso! **Ho avuto la fortuna che anche dopo la chiusuta dell’hosting un’operatrice mi ha fatto accedere lo stesso per eseguire il backup di tutti i miei dati. :)

Dreamhost è solito offrire degli sconti sottoforma di codici per acquisire nuovi clienti. Io ho usato il codice promozionale di tomstardust.com che mi ha dato ben 50$ di sconto sul prezzo finale dell’hosting. Credo che lui non e a conoscenza del furto del codice promozionale. Lo ringrazio publicamente! :) Se cerchi su google “Dreamhost discount” ci sono migliaia di codici che puoi utilizzare per aprire il tuo hosting con Dreamhost.

Tirando le somme consiglio fortemente Dreamhost come sito di hosting. Se vuoi farmi domande, darmi suggerimenti o altro contattami o commenta, sarò felice di risponderti! :)


Tags:

Categories: ,

Updated:

Leave a Comment