Classic, Carbon e Cocoa

1 minute read

Chi sono questi sconosciuti? Sembra un gioco di parole come qui-quo-qua oppure come tizio, caio e sempronio. Non hanno nulla a che fare con un gioco. Riguardano l’evoluzione degli ambienti del famoso sistema operativo della Apple. L’ordine non è a caso dei nomi, infatti sono messi in ordine cronologico, dal più vecchio al più nuovo. Ora te li descrivero con poche e semplici parole:

  1. Classic: il suo compito è quello di emulare OS 9 in modo da eseguire applicazioni pre-OSX (dunque senza Carbon) su macchine con OSX. Il nome identifica anche l’ambiente Classic, eliminato definitivamente in OSX 10.5 Leopard
  2. Carbon: sono le API contenute in OS X che consentono ai programmi scritti per i sistemi precedenti a Mac OS X di funzionare sul nuovo sistema operativo tramite piccole modifiche. Se l’applicazione fosse scritta senza Carbon allora necessiterebbe di Classic.
  3. Cocoa: è l’ambiente di programmazione orientato agli oggetti incluso in OSX. Le applicazioni basate su Cocoa sono sviluppate tramite linguaggi come Objective-C, AppleScript, C++, Objective-C++, Java e Python. Le applicazioni Cocoa sono native per OSX.

Su google troverai molti paragoni e differenze tra questi ambienti di sviluppo. Ovviamente i primi due andranno a scoparire (il primo è quasi estinto). Dunque se deciderai di scrivere applicazioni per OSX il consiglio che ti posso dare e quello di concentrarti su Cocoa.

Fonte: wikipedia qui qui e qui


Tags: ,

Categories: ,

Updated:

Leave a Comment