2 minuti al giorno… AUGURIIIII!

2 minute read

31 dicembre 2008. Molti non sanno come considerare questo giorno. E’ festivo o feriale? La verità sta nel mezzo. E’ meta feriale perché passi mezza giornata a lavorare come qualsiasi altro giorno e metà festivo perché occupi l’altra metà a pensare: “Come è andato questo anno? Come sarà il nuovo anno? Quali sorprese/disgrazie mi aspetteranno nel 2009. Prometto che nel 2009 sarò migliore, farò questo, farò quello, cambierò etc etc etc
Insomma le classiche domande e i classici propositi che il 2 gennaio dell’anno dopo (ovvero solo due giorni dopo) ti sei già dimenticato o addirittura subito non rispettato.
Dunque non aspetto il 31 dicembre per farmi domande sulla mia vita passata e futura. Non aspetto questo giorno per dire che sarò migliore, che diventerò ricco, che farò del mio meglio. Non “perdo” mezza giornata a farmi le seghe mentali.
Non sono bastardo, menefreghista, stupido o altro. Anche io ho i miei propositi, le mie domande, i miei obiettivi. L’unica differenza è che “perdo” due minuti al giorno a pensare a tutte quelle cose che solitamente si pensano mezza giornata l’anno e si scordano due giorni dopo (e non un giorno dopo: ricordo che l’1 gennaio si e troppo rincoglioniti per fare gli stronzi di sempre).
Quali sono i vantaggi? Ce ne sono molti tra i quali:

  1. due minuti al giorno sono un nulla contro i 1440 di una giornata.
  2. Pensare prima di agire ed essere preparati è importantissimo, soprattutto per il prossimo.
  3. Mettersi in discussione ogni giorno, ti fa crescere personalmente.

Gli svantaggi sta a voi a trovarli.
Poi a fine anno hai il lavoro fatto. Infatti 2 minuti al giorno sono 730 minuti di riflessione che casualmente corrispondono a circa la meta di 1440 (questa mi è venuta al volo :).
Non è da molto che ho “adottato” questa metodologia, ma devo dire che mi ci son trovato molto bene.
Ora se posso alcuni consigli da aggiungere ai vostri buoni propositi.
Accettateli con umiltà, per favore:

  • Sorridi, anche se non tutto va bene.
  • Fai lo stronzo solo quando necessario.
  • Sorridi anche agli sconosciuti.
  • Non essere ipocrita.
  • Saluta SEMPRE, e mostrati rispettoso.
  • Non fatti mettere i piedi sulla testa.
  • Stai vicino alle persone a cui vuoi bene e che ti vogliono bene.
  • Se puoi aiuta chi te lo chiede.
  • Fatti valere.
  • Sii coerente con te stesso.
  • Dedicati del tempo.
  • Fai la differenza (questa mi piace particolarmente)
  • Non dare per ricevere.

Sembrano frasi fatte, forse lo sono. Ma prendetele per quello che sono, nel loro significato più profondo. Vorrei sottolineare il fatto di sorridere. Spesso le persone si sono dimenticate il significato di questa parola. Non dico che è colpa nostra, ma di cause di forza maggiore. Dunque se potete sorridete e regalate un sorriso a chi volete.

Ora concludo altrimenti arriviamo al 2009 che ancora sto scrivendo. Devo dire che era molto che non scrivevo così tanto e ciò mi ha reso felice. Vi lascio con qualche immagine con la speranza di strapparvi un sorriso e di augurarvi un buon 2009 ed un buon continuo della vostra vita.

Leave a Comment