8 marzo

2 minute read

Scommetto molti di voi non sanno perché oggi è la festa della donna. Le ipotesi sulle origini sono molteplici, ma quella che prevale e questa.

“In Italia è molto diffusa un’ipotesi che fa risalire l’origine della festa ad un grave fatto di cronaca avvenuto negli Stati uniti, nel 1908 a New York. Alcuni giorni prima dell’8 marzo, le operaie dell’industria tessile Cotton iniziarono a scioperare per protestare contro le condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero proseguì per diversi giorni finché l’8 marzo Mr. Johnson, il proprietario della fabbrica, bloccò tutte le vie di uscita. Poi allo stabilimento venne appiccato il fuoco (alcune fonti parlano di un incendio accidentale). Le 129 operaie prigioniere all’interno non ebbero scampo.” tratto da Wikipedia

Tutte le altre ipotesi non è che siano delle migliori. Questa festa (come tutte le altre, cristiane o meno) è diventata oramai solo una ricorrenza, una festa consumistica e fine a se stessa. Tutto qui. Una mia cara amica mi ha detto a riguardo:

“La festa della donna ha un’origine; si basa su un percorso storico della donna e per me andare a fare versi, che ostentano solo maleducazione e sesso, non piace proprio per rispettare quel passato che fa parte dell’identità di ogni donna che e consapevole della propria essenza […] In pochissime parole andare a vedere Costantino (oh my God n.d.r) che si spoglia oppure uno strip al maschile, non rende le donne più libere ed emancipate.. tantomeno i cenoni con cazzi e palle. Non escludendo le mie amicizie maschili per una sera mi sentirò più donna… oppure cercando un rapporto occasionale.”

Io non sto criticando il comportamento della “donna” in questo giorno, sto solo riflettendo (o farvi riflettere) su cosa è questo giorno. Oramai è un giorno come tanti altri.

C’è chi dice che la donna va festeggiata tutto l’anno, chi non è d’accordo. Fosse per me io festeggerei tutti, tutto l’anno! :) Ciò non è possibile e allora diamo alle donne questo giorno, facciamole contente.. tutto quello che vi pare. La cosa importante è che, tutti i giorni, vengano rispettate!

Come dice questo post, mi piacciono le donn(ol)e, dunque non posso far altro che stare nel mio piccolo e godermi questa “meraviglia” (parola troppo azzardata?!?!) della natura.

AUGURI DONNE!!!

NB: piccola nota sul rispetto.. tutti i giorni dovete rispettare, oltre alle donne, anche voi stessi, il prossimo, la natura e tutto ciò che vi circonda. Questa è una regola fondamentale. Vedrete che ogni giorno sarà una festa diversa! In questo caso ho riferito il rispetto solo alla donna perché il post era dedicato a loro! :)


Tags:

Categories: ,

Updated:

Leave a Comment