Donazioni…

2 minute read

Donare: “dare ad altri spontaneamente e senza compenso”

Questa è la definizione di un noto dizionario italiano ed e anche un’affermazione abbastanza forte. Esistono molti tipi di donazioni: soldi, cibo, vestiti, organi, sangue etc etc etc (sarebbe un elenco a non finire). Quella a cui voglio dedicare questo post e la “donazione del sangue”. Lo faccio perché vorrei sensibilizzare i (molto pochi) lettori di questo blog a fare un’azione buona e molto utile (direi vitale) a persone che ne hanno bisogno.

Wikipedia a riguardo dice: “La donazione di sangue è l’azione volontaria e dettata da puro spirito di solidarietà di chi dona il proprio sangue affinché siano possibili trasfusioni a chi ne ha bisogno…“

e poi:

“… Si stima normalmente che vi sia bisogno di 40 unità di sangue l’anno ogni 1000 persone, cioe circa 2.400.000 unita per la sola Italia. Attualmente invece l’Italia ne raccoglie 33 l’anno. Non è dunque in grado di soddisfare il proprio fabbisogno, ed occorre importare sangue da altre nazioni. Alcune regioni sono già autosufficienti, ad esempio l’Emilia-Romagna ha raggiunto il livello di 60 unita. Vi sono inoltre alcune isole felici, cioe singole città dove, grazie al radicamento nel territorio di una o più associazioni locali, si è raggiunta l’autosufficienza…“

Inoltre sul sito dell’AVIS

“Il 65% della popolazione italiana ha un’eta compresa tra i 18 e i 65 anni (condizione base per la donazione) ma solo il 3% sono i donatori

Siamo ancora in pochi!! Io sono donatore SOLO da un anno e mi pento di non esserlo diventato appena maggiorenne. Il consiglio che vi do è quello di iscrivervi all’AVIS (Associazione Volontari Italiani Sangue) della vostra città e andare a donare il sangue. E’ un grande gesto di solidarietà verso il prossimo. Spero che non mi servi mai del sangue (non me la voglio tirare eh!), però se un giorno dovesse succedere mi fa stare “tranquillo” il fatto che ce ne sia abbastanza in grado di aiutarmi. Si lo so.. la frase e orrenda, ma è così!

Stamane mentre stavo in ospedale ho visto un ragazzo di colore (max 27-28 anni) che stava facendo la fila per donare il sangue. Il dottore parlandoci gli ha chiesto perché lo donava e per chi lo donava. Lui ha risposto: “Sono sette anni che sono in Italia e non l’ho mai donato. Fino ad ora solo mia moglie lo ha donato. Mi sono deciso alla fine perché facevo lo stesso nel mio paese”. Sarò uno stupido “sentimentalista” ma a me questa risposta ha fatto molto piacere. Un africano che viene in Italia e dona il sangue. Per me è una cosa strana e bella!

Il dottore ogni volta che vado a donare mi dice sempre: “Mi raccomando, portaci gli amici!”. Quando mi ha detto queste parole ho pensato subito al blog. Nel mio piccolo forse riuscirò a fare qualche cosa.

Sul sito dell’AVIS ci sono tutte le informazioni di cui avete bisogno: chi, come, quando, perché donare, i benefici (ce ne sono!!) e tutto quello che vi viene in mente.

Ed ora qualche domandina:

Siamo capaci di donare? SI
Avete paura dell’ago? MA VA!! (pensate che la vostra paura nuoce a molte persone) Che cosa serve? Tanta buona volontà!
Ma abbiamo veramente voglia di donare il sangue? ehm… questa sta a voi risponderla. Io, anche se in ritardo, ho risposto di SI.

FATELO ANCHE VOI!

Leave a Comment