Basta poco…

2 minute read

Non è un avvertimento! Neanche una minaccia! E’ il titolo del nuovo singolo di Vasco Rossi (si lui!). Fino a qui tutto normale. La cosa fica e che questo singolo non è in vendita in nessun negozio. E’ scaricabile solamente da internet (dopo il pagamento della modica cifra di 0,99€) su qualsiasi sito che venda musica on-line - compreso iTunes. La copertina dell’album è questa

A me non piace! C’è un pupazzo che prende fuoco. Questo è un disegno del figlio di Vasco riadattato in 3D. Beh almeno l’idea è originale, come è originale il debutto di questo singolo. Passiamo ora al singolo.

Questo è un estratto del comunicato stampa che la redazione di www.vascorossi.net ha rilasciato:

Una canzone nuova, a sorpresa. Vasco aveva l’urgenza di farla ascoltare subito. Adesso.
“Basta poco”, Una canzone provocatoria, caustica quel tanto…che Vasco ama considerarla un modesto omaggio a Jannacci.
Vasco l’ha scritta, ce l’ha e nello spazio di una notte sceglie di inciderla e di farla arrivare in fretta, veicolandola solo per radio e rendendola scaricabile da internet.

Genio “guastatore”, il suo è un gesto artistico sovversivo:
**lancia una canzone in uno stagno per far alzare le onde. **
Del resto si sa che Il Blasco obbedisce soltanto al suo istinto e non alle logiche discografiche.

“Basta poco” non sarà un cd singolo in vendita e non prelude a un album. Ne fara tutt’al più parte quando verra.

_“Sono un po’ stanco di fare degli album” _- dichiara provocatoriamente Vasco

  • “vorrei fare una canzone alla volta. Che magari ti scarichi da iTunes e la inserisci nella tua playlist. Chissa quante playlist hai tu? Da ora in avanti te lo costruisci tu un album…”.

Basta poco…d’ora in poi comunicano le canzoni:

E d’altronde e questa qui
La realta di questa vita
Ci si guarda solo fuori
Ci si accontenta delle impressioni
Ci si fotte allegramente
Come se fosse niente
“darei fuoco a casa tua…
se mi passasse il mal di dente”

Di seguito il testo:

Basta poco, a fare impressione
basta poco, basta andare in televisione
che la gente subito ti riconosce per la strada
si fa presto, a montarsi la testa
e d’altronde questa qui

la realta di questa vita
ci si guarda solo fuori
ci si accontenta delle impressioni
ci si fotte allegramente
come se fosse niente
darei fuoco a casa tua
se mi passasse il mal di dente

e intanto il mondo rotola
e il mare sempre luccica

basta poco, a fare bella figura
basta poco, basta esser buoni la domenica mattina
basta poco per esser furbi
basta poco, basta pensare
che son tutti deficienti
e d’altronde questa qua
la realta di questa vita
di questa bella civilta
cosi nobile, così antica

e intanto il mondo rotola
e il mare sempre luccica
domani e già domenica
e forse forse nevica

basta poco, per essere intolleranti
basta poco, basta esser solo un po’ ignoranti
basta poco, per non capire e scappare via
basta poco, perché ti dia fastidio uno purche sia

e intanto il mondo rotola
e il mare sempre luccica
domani e già domenica
e forse forse nevica

mmm.. il testo ha tutte le caratteristiche del nuovo Vasco (nulla a che vedere con il Vasco degli anni 80). La musica? Beh sta a voi decidere! Andate sul suo sito ed ascoltatela! A me non piace più di tanto! Forse a forza di risentirla più volte mi entrera nella testa… ma questo non è da Vasco. Per ogni sua canzone mi è bastato poco per amarla… se questa non sarà cosi.. mi dispiace, ma basterà poco anche per odiarla!


Tags: ,

Categories: ,

Updated:

Leave a Comment